Bergamo Unplugged: serata conclusiva con Giò Fattoruso e Denima in Piazza Pontida

Si conclude stasera (Domenica 13 Luglio) in piazza Pontida l’iniziativa Bergamo Unplugged che porta la musica live acustica nelle piazze di Bergamo. Suoneranno alle 17 Giò Fattoruso “un cantautore sognante” e alle 18 i Denima.

Un sentito GRAZIE a tutti gli artisti che hanno partecipato all’iniziativa e ai passanti che, incontrando per strada la loro musica, si sono fermati ad ascoltare con il sorriso sulle labbra.

 

Giò Fattoruso

Dopo le esperienze nei diversi grupp,i tra cui i Jack Rulez nella veste di bassista e nella Bottega del Ciarpame come frontman, Giò Fattoruso si trova nel 2012 ad affrontare le scene nella veste del solista.
“Canto quello che scrivo e scrivo quello che so(g)no”.

 

Visita la pagina Facebook di Giò Fattoruso

 

Denima

I Denima nascono da un’idea di Luca e sua sorella Sara. Alla ricerca di un batterista trovano Fabio nel maggio 2011, iniziano a provare insieme i primi brani originali e così il progetto prende corpo. A fine agosto il trio registra presso il GB Records di Gandino (BG) un EP composto da 5 pezzi. I brani, registrati in presa diretta, mixati e masterizzati da Matteo Bortolotti, sono una sorta di grezzo alternative rock/post-grunge cantati in italiano con sprazzi di psicadelìa. Nel settembre 2011 avviene il debutto live dei Denima che condividono il palco delle Officine 100DB di Albino con due importanti indie-band bergamasche: Spread e Janji’s Khan. Da qui iniziano ad esibirsi in vari locali della Lombardia.
Nel giugno 2012 registrano presso il Tunnewoodstudio di Marco Ghezzi (Sakee Sed) “Mente”. Da gennaio 2013 dietro le pelli c’è Moreno Moroni.
Nel 2014 i Denima stravolgono la fomazione cambiando batterista (Marcello) e aggiungendo un chitarrista solista (Andrea). Questo cambiamento di formazione ha aperto nuove sonorità alla band che ha rinnovato tutto il repertorio musicale.

 

Visita la pagina facebook dei Denima

 

Bergamo Unplugged è un’iniziativa di Bergamo is europe

Share this:

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *